Come Aiutare chi Fuma Canne

Aiutare
(Foto di laflor/Shutterstock.com)
 

In questi anni, molte persone hanno cominciato ad informarsi su come aiutare chi fuma canne, a prescindere che si tratti di un figlio, un marito, un fratello o semplicemente un amico, perchè si sono resi conto che l’uso di cannabis e dei suoi derivati (quindi sia marijuana che l’hashish) crea dei problemi non indifferenti.

Capita, però, che quando si prova ad aiutare chi fuma canne, la persona in questione spesso reagisce provando a sminuire un problema che, invece, è molto grave perchè la cannabis può causare gravi danni alla salute e conseguenze che possono essere anche irreversibili.

Alla base di tutto questo, c’è l’idea sbagliatissima che le canne facciano parte delle cosiddette “droghe leggere”, convinzione che induce tantissime persone a farne uso senza preoccuparsi delle conseguenze a cui va incontro e che, in molti casi, rende difficile qualunque tentativo di dar loro una mano.

Pertanto, se non sai come aiutare chi fuma canne e fargli capire che deve fare subito qualcosa per smettere (anche per evitare che la situazione possa peggiorare), la miglior cosa da fare è affidarsi ad esperti per farsi guidare nella maniera corretta.

Il Centro Narconon Gabbiano, specializzato nella disintossicazione e riabilitazione dalle tossicodipendenze, è in grado di dare il supporto necessario ai familiari ed amici che hanno bisogno di aiuto per affrontare un proprio caro e convincerlo a fare subito qualcosa di concreto per smettere di fumarsi le canne.

Dato che per moltissima gente le canne sono considerate “innocue“, bisogna innanzitutto far vedere a chi ne fa uso in che modo influenzano negativamente i vari aspetti della loro vita.

Fatto questo, bisogna prendere in considerazione che alla base dell’uso di canne, come di quello di qualsiasi altra droga, in molti casi c’è un disagio, che può essere di natura fisica o emotiva, che una persona ha cercato di “risolvere”.

Una delle difficoltà che si incontrano quando si cerca di capire come aiutare chi fuma canne, è legato al fatto che la cannabis provoca un illusorio senso di “benessere“, ragion per cui quando le si propone di smettere di farne uso per intraprendere un programma di recupero, potrebbe facilmente rispondere con un netto rifiuto o con affermazioni tipo: “Smetto quando voglio!“, “Non sono un tossico!“, “Io mi fumo le canne, mica uso eroina!“, “E’ una sostanza naturale!” e altre frasi simili.

E’ proprio per questo motivo che bisogna chiedere l’intervento di professionisti, in modo tale da superare qualsiasi reticenza e riuscire a dare una mano ad un proprio caro. 

Grazie all’esperienza maturata nel corso degli anni, il Centro Narconon Gabbiano è in grado di affiancare, anche a domicilio, tutti coloro che vogliono aiutare un familiare o un amico e convincerlo ad intraprendere nell’immediato il Programma Narconon.

Il Centro Narconon Gabbiano, grazie alla professionalità dei suoi operatori ed alle alte percentuali di successo sui casi trattati, è considerato un vero e proprio punto di riferimento da tutti coloro che operano nel settore del recupero dalle tossicodipendenze.

AUTORE
M

Manfredi

NARCONON GABBIANO

PREVENZIONE ALLA DROGA E RECUPERO DALLA TOSSICODIPENDENZA